Feed on
Posts

Tag Archive 'attention'

Metabolizing information

<h1><a xhref=[en]

The speed of e-contacts and communication prevents the full assimilation of the messages we receive. Split and fragmentary attention has become the rule for online activities, but this procedure is gradually being exported offline. But the time needed for soul maturity goes much slower than electronics.

When we are not present with our aware attention, we are only passive containers of every message we receive. In this way, we are at risk of becoming simple consumers of messages which play on a banal emotional immediacy bypassing any kind of critical analysis.

[/en][it]

La velocità dei contatti e delle comunicazioni elettroniche impedisce la capacità di metabolizzazione dei messaggi che si ricevono. L’attenzione divisa e frammentaria è diventata la regola nelle attività online, ma questa modalità tende ad essere anche esportata offline. I tempi della maturazione dell’anima e della consapevolezza sono però assai più lenti di quelli elettronici.

Quando non siamo presenti con la nostra attenzione consapevole, siamo semplici contenitori passivi di qualsiasi messaggio che riceviamo. In questo modo rischiamo di diventare consumatori di messaggi che fanno leva su una banale immediatezza emotiva bypassando qualsiasi analisi critica.

[/it]

(more…)

Read Full Post »

Post about posts

[en]
This blog will be a low traffic blog. I will post few articles a week, maybe one or two or even less. I need to stay in the “field” of an idea or an insight for a while, let it grow, fed by my attention and awareness. There isn’t any other way than our undivided attention to get into deeper and deeper layers of our insights. Staying connected with our attention to a field of knowledge makes our mind receptive as an antenna that catalizes the knowledge that is already present in the thoughtsphere.

In this way I can write more like an artisan who mirrors his soul in the artwork instead of writing for commercial purposes or to keep readers coming back compulsively for new posts.
[/en][it]
Questo blog sarà un blog “low-traffic”, con due-tre o anche meno articoli alla settimana. Necessito di risiedere nel “campo” di un’idea o di una percezione per un certo tempo, lasciarla crescere, concimata dalla mia attenzione e consapevolezza. Non c’è altro modo che la nostra attenzione concentrata per entrare in strati sempre più profondi delle nostre intuizioni. Connettere la nostra attentione con un campo di conoscenza pone la nostra mente in ricezione, come un’antezza che catalizza la conoscenza già presente “nell’aria”.

Così facendo il mio scrivere sarà più vicino al lavoro dell’artigiano che rispecchia la sua anima nel manufatto, invece di scrivere per motivi commerciali o per fare in modo che i lettori ritornino compulsivamente al sito per cercare nuovi articoli.
[/it]

Read Full Post »

Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0
This work is licensed under a Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0.