Feed on
Posts

Sex black hole

<h1><a xhref="http://www.indranet.org/?attachment_id=77"></a></h1>[en]

In our present-day society, one of the most fast growing trends is the transmission of sexual imagery and sexual messages. Opinions, apart, it's just a fact.

We pretend that teenagers don't act out the sexual messages they receive or, if they do, we expect that they will be responsible and safe. Yeah, sure. We educate them in technology, we train them in sports and we prepare them to enter the highly competitive information society. However, when it has to do with sex, the most powerful energy that a teen faces, we leave the whole responsibility to them, resulting in earlier pregnancies and HIV infections.
[/en][it]

Nella società contemporanea, una delle tendenza in maggior espansione è la trasmissione di immagini e messaggi sessuali. Opinioni a parte, è un dato di fatto e una realtà con cui fare i conti.

Facciamo finta che gli adolescenti non mettano in pratica i messaggi sessuali che ricevono o, se lo fanno, che siano prudenti e responsabili. Come no… li istruiamo sulla tecnologia, li alleniamo nello sport e li prepariamo a una società delle informazioni altamente competitiva, ma quando si tratta del sesso, l’energia più potente che gli adolescenti devono gestire, lasciamo a loro ogni responsabilità, con il risultato di gravidanze precoci ed infezioni da HIV.
[/it][en]

In our present-day society, one of the most fast growing trends is the transmission of sexual imagery and sexual messages. Opinions, apart, it's just a fact. This trend, just like all others, has been manipulated for money, so every advertisement, popular magazine and of course the Internet competes to grab our attention and provoke our senses.

Sexual messages have a stronger impact on people’s minds than perhaps any other and the most searched words on search engines are sex related ones. This phenomenon can become both an opportunity to free people from hypocrisies and cultural conditioning or just an expression of squalid decadence. During their teenage years, boys and girls start to secrete powerful sexual hormones in their bodies and they are naturally going to be more and more interested in sex as well as insecure about their just discovered sexualities. Their thoughts are influenced by the sexual imagery that is available everywhere. Puberty is happening earlier and earlier, due to hormones in food, phthalates (a component found in many plastic products that mimic the female hormone estrogen) and I guess because of increased mental stimulation about sex as well.

At the same time, we pretend that teenagers don't act out the sexual messages they receive or, if they do, we expect that they will be responsible and safe. Yeah, sure. We educate them in technology, we train them in sports and we prepare them to enter the highly competitive information society. However, when it has to do with sex, the most powerful energy that a teen faces, we leave the whole responsibility to them. Nobody prepares them. Schools don't give any useful sex education, and few parents talk openly with their children, if they ever have the time anyway.

When I refer to useful information I mean: how to correctly use a condom, how to sense, recognize and express their yes's and no's clearly, how to respect themselves and others, how not to be pressured by peers in their decisions, how to be reassured about masturbation and sexual fantasies. Those are some of the subjects that typically act like black holes: as soon as the subjects of condoms and masturbation are approached, the discourse is being sucked into a dense hole that doesn't allow any light to shine.

When I read the results of the polls about sexuality, I am always surprised by the basic ignorance of people and in particular young people around sex-related issues. As much as youngsters are exposed, in an active or passive way, to sexual messages, they remain just as ignorant of the most basic information about pregnancy and safe sex. A phenomenon that was typical of third world countries, early teen pregnancies, is now on the rise in western countries. HIV infections are now mainly spreading among young people.

Any teen can find any sex video in the internet, but how many videos are present that show clearly how to wear a condom? Those video should be broadcasted in every school and on every television channel. A few of them are available on YouTube, but these are mostly intended to entertain rather then educate. However, I'm afraid that people who get early pregnancies and sexually transmitted diseases are not the most assiduous YouTube viewers. Every school, hotel, pub, club and concert hall should give free or cheap condoms.

Not knowing how to, not wanting to or being ashamed to wear or asking to wear a condom shouldn't be an issue in the 21st century. However, the crude reality is that we have a large number of deadly sexually transmitted disease infections and unwanted pregnancies, while sadly the Catholic Church still condemns condoms along any other form of artificial contraception as representing "the culture of death".

See also:

Superego orgasm 2.0

Cool, hot media and gender attraction

[/en][it]

Nella società contemporanea, uno dei trend che si sta più diffondendo è la trasmissione di immagini e messaggi sessuali. Opinioni a parte, è un dato di fatto e una realtà con cui fare i conti. Tale tendenza, come sempre, è stata manipolata per soldi, quindi la pubblicità, le riviste e ovviamente Internet sono in competizione tra loro per catturare la nostra attenzione e provocare i nostri sensi.

I messaggi sessuali hanno sulla mente delle persone un impatto probabilmente più forte di tutti gli altri, e le parole collegate al sesso risultano le più cercate nei motori di ricerca. Questo fenomeno può essere sia un’opportunità per liberare le persone dalle ipocrisie e dal condizionamento culturale, sia un’espressione di squallida decadenza. Durante l’adolescenza, ragazzi e ragazze cominciano a secernere nel corpo potenti ormoni sessuali che aumenteranno naturalmente il loro interesse verso il sesso, ma allo stesso tempo li renderanno molto insicuri di questa identità sessuale appena scoperta. I loro pensieri sono influenzati dalle immagini sessuali visibili ovunque. Alla pubertà si arriva sempre più precocemente, a causa degli ormoni contenuti nel cibo, degli ftalati (una componente di molti prodotti plastici, dagli effetti simili agli ormoni femminili estrogeni) e anche, a mio parere, della crescente esposizione a stimoli sessuali mentali.

Allo stesso tempo, facciamo finta che gli adolescenti non mettano in pratica i messaggi sessuali che ricevono o, se lo fanno, che siano prudenti e responsabili. Come no… li istruiamo sulla tecnologia, li alleniamo nello sport e li prepariamo a una società delle informazioni altamente competitiva, ma quando si tratta del sesso, l’energia più potente che gli adolescenti devono gestire, lasciamo a loro ogni responsabilità. Nessuno li prepara. Le scuole non forniscono alcuna utile educazione sessuale, e pochi genitori parlano apertamente con i figli, se mai ne hanno il tempo.

Quando dico “informazioni utili”, intendo: come usare correttamente un preservativo; come sentire, riconoscere ed esprimere chiaramente i propri “sì” o “no”; come rispettare se stessi e gli altri; come decidere senza farsi condizionare dalle pressioni dei coetanei; come essere rassicurati su temi quali la masturbazione e le fantasie sessuali. Questi sono alcuni argomenti che in genere rappresentano dei veri e propri buchi neri: non appena si parla di preservativi o di masturbazione, la conversazione cade in un buco oscuro dove non filtra alcuna luce.

Quando leggo i risultati dei sondaggi sulla sessualità, sono sempre sorpreso dalla grande ignoranza della gente, in particolari dei giovani, sui temi sessuali. Benché i giovani siano esposti, in modo attivo o passivo, a un’enorme quantità di messaggi sessuali, essi restano fondamentalmente ignoranti su temi come la gravidanza o il sesso sicuro. Un fenomeno che era tipico dei paesi del Terzo Mondo, la gravidanza all’inizio dell’adolescenza, si sta diffondendo nei Paesi occidentali. Le nuove infezioni da HIV oggi riguardano soprattutto i giovani.

Qualsiasi teenager è in grado di trovare un video sessuale nella rete, ma quanti video esistono che mostrano chiaramente come mettere un preservativo? Video del genere dovrebbero essere trasmessi in ogni scuola e in tutti i canali televisivi. Alcuni di essi sono visibili su YouTube, ma il loro scopo è più di divertire che di educare. E comunque, temo che i casi di gravidanza precoce o di malattie sessualmente trasmesse non riguardino solo i frequentatori assidui di YouTube. Ogni scuola, hotel, pub e sala da concerti dovrebbe distribuire preservativi gratis o a poco prezzo.

Vergognarsi di chiedere o di mettere un preservativo, oppure non volerlo o saperlo fare, non dovrebbero essere problemi del ventunesimo secolo. Invece, la cruda realtà è che abbiamo un grande numero di malattie mortali sessualmente trasmesse e di gravidanze indesiderate, mentre la Chiesa Cattolica ancora condanna i preservativi e altre forme di contraccezione artificiale come espressioni della “cultura della morte”.

Vedi anche

L'orgasmo 2.0 del superego

Media caldi, freddi e l’attrazione fra i generi

[/it] 

Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0
This work is licensed under a Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0.